Vai al contenuto

Come usare Tinder ed essere felici

Se sei sinceramente incuriosito dal mondo di Tinder, dalle possibilità di incontro che offre e da come funziona, in questo articolo ti spiegheremo tutto, ma proprio tutto quello che c’è da conoscere su questo argomento.

Tinder è un’app di dating, ovvero serve ad incontrare altre persone che vivono nella tua zona, ad esempio. Puoi installarla sia quando sei a casa che se ti trovi in giro per svago e lavoro, e potrebbe farti conoscere persone interessanti, se ne hai voglia. Puoi utilizzare inizialmente la versione gratuita dell’app, e poi passare alle versioni in abbonamento le quali, ovviamente, ti daranno maggiori opportunità di incontro.

Scaricare e installare Tinder

Fai attenzione anzitutto a scaricare la versione ufficiale di Tinder, e non quelle che promettono maggiori servizi, che dicono di darti la versione premium gratis oppure che non riportano il nome Tinder Inc..

Per scaricare l’app di Tinder, a questo punto, devi andare nello store ufficiale Apple (se hai un iPhone) oppure Google Play Store (se invece hai un telefono Android). Se hai un telefono di altro tipo, purtroppo, non sono disponibili versioni di Tinder per cui ti suggeriamo di fare uso di altre app di incontri. Tinder non può funzionare da tablet, iPad e computer o Mac, per cui dovrai per forza usare uno smartphone.

Nota: esiste anche Grindr (iPhone e Android) come alternativa se desideri trovare qualcuno del mondo gay o LGBTQ. Il funzionamento non è troppo diverso da quello di Tinder, alla fine.

Dopo avere installato Tinder, vedrai l’icona con la fiammella tra le app del tuo telefono: tappa sull’icona, a questo punto per entrare la prima volta (quando diremo “tappa” vogliamo dire, d’ora in poi: fai tap, cioè tocca una volta sull’icona).

Per facilitarti l’accesso, ti suggeriamo di collegarti con Facebook: in questo modo le persone non vedranno il tuo account, vedranno solo il tuo nome Facebook e potrai parlarci senza dovergli dare per forza il tuo contatto. A parte qualche smanettone che potrebbe trovarti lo stesso, non sarai comunque obbligato ad accettare le richieste di amicizia, per cui… vai tranquillo! Ovviamente se non hai un profilo Facebook, dovrai crearne uno da qui: registrati a Facebook.

Ricordati che Tinder chiederà la tua conferma esplicita del fatto che vuoi collegarti via Facebook, e tu dovrai darla con un bel tap sul tasto OK. In alternativa, potresti anche pensare di registrarti a Tinder usando un indirizzo email ed una password scelta da te. Per tutelare la tua privacy, volendo, puoi usare una mail creata appositamente per l’occasione (Yahoo! Mail, Gmail, Outlook.it e così via).

Geolocalizzazione di Tinder

Procediamo passo-passo nella configurazione di Tinder, in modo che – una volta finiti questi passaggi – tu possa goderti l’app appieno. Tinder ti aiuta a trovare persone che siano geograficamente vicine a te: questo avviene nel raggio di qualche km, e potrai impostare tu stesso la distanza massima entro cui cercare. Motivo per cui dovrai attivare la geolocalizzazione, cioè devi dare il permesso a Tinder di usare il GPS del telefono, cliccando su Consenti. Perché Tinder funzioni per bene, per inciso, la geolocalizzazione del telefono deve essere necessariamente attiva.

Notifiche di Tinder

Puoi decidere se ricevere o meno le notifiche selezionando, a questo punto, o Non adesso. Per la tua privacy o nel dubbio meglio selezionare Non adesso, in modo tale che le notifiche non ti disturbino in momenti poco opportuni, sul lavoro o se non vuoi che gli altri sappiano che stai usando Tinder.

SMS Marketing? Inviare SMS promozionali a basso costo Scopri SMSHosting - Oppure usa il codice PROMO: PRT96919

Dopo che hai fatto quest’altro passaggio, Tinder creerà il tuo account in pochi secondi. Aspetta conferma, e procediamo oltre!

Curare il tuo profilo Tinder

Anche se può sembrare una cosa di troppo, avere cura del tuo profilo potrebbe aiutarti a trovare più facilmente una persona interessante, prima o poi. Se questa fase ti dovesse lasciare qualche dubbio, o ti dovesse aver fatto quasi passare la voglia, posso dirti che a me è successo lo stesso, proprio durante questo passaggio.

Avevo voglia di sperimentare e mi sono iscritto, ma è durata pochissimo, e (nel mio caso, s’intende) non mi sono divertito. E quando è successo, alla fine mi sono “stato a sentire” e ho cancellato la mia iscrizione, capendo che forse l’app di dating non faceva per me. Ma c’è da dire questo non è un caso generale, nel tuo caso probabilmente ti interessa soltanto capire come curare il tuo profilo, giusto? Bene: vediamo subito cosa e quando farla!

Tappando sull’opzione Modifica informazioni potrai, prima di tutto, inserire una foto di profilo, più altre che le altre persone che ti vedranno potranno scorrere. Puoi trascinare le foto cambiando l’ordine in cui appaiono, cancellare le vecchie e metterne di nuove e così via. Ti suggeriamo di mettere almeno 2-3 foto in posizioni diverse, che non siano troppo vecchie soprattutto: magari la foto di quando avevi 20 anni era bellissima/o, ma se adesso ne hai 40 – per esempio – potresti far sentire ingannato la persona che incontrerai, a conti fatti. Accettati per come sei adesso, allora, fai un bel respiro e metti (almeno) una bella foto recente!

Per caricare una foto tappa sul tasto + (te la farà anche prendere direttamente dal tuo account Facebook), mentre per cancellarla tappa sulla X in basso a destra della foto che vuoi cancellare.

Come scrivere la bio di Tinder: idee e suggerimenti

Altro aspetto importante da curare nel tuo profilo è la parte annessa alla descrizione: hai a disposizione 500 caratteri in tutto per raccontare qualcosa di te, che lavoro fai, cosa ti aspetti da Tinder. Potrai essere spiritoso, originale, scrivere una cosa generica, raccontare le tue passioni musicali, se ti piace leggere o ballare e così via.

Sul web trovi tantissimi suggerimenti, più o meno utili, su come scrivere una bio in modo interessante. Noi qui vogliamo dirti la nostra, se possibile: no, non esistono bio migliori di altre. Mettersi nell’ottica della “migliore bio di Tinder” ti porta in un’ottica completamente sbagliata, secondo noi, in cui pensi solo a soddisfare un ipotetico “altro” che potresti anche non trovare. E così, per accontentare quell’idea vaga di incontrare il sosia di Brad Pitt o di Eva Green, scrivi bio Tinder scopiazzate, con amenità in cui non ti riconosci e che scrivi solo perchè “su internet dice di fare così”. Sbagliato! Scrivi con sincerità quello che cerchi e quello che sei, bastano anche una o due frasi: le altre persone leggeranno e capiranno, e questo conta.

Tieni conto anche che se la lasci vuota, ad esempio, rimarrai un “oggetto misterioso” per l’altro, molto probabilmente non troverai molti match (un match è quando una persona accetta la tua proposta di sentirvi, per inciso). Puoi anche indicare, per far capire meglio alle altre persone quello che ti interessa, il lavoro che svolgi, che scuola hai fatto, volendo anche la tua canzone preferita (via Spotify) ed il tuo sesso.

Per confermare le tue scelte, tappa sul bottone Fatto oppure sulla freccia verso sinistra (in alto sullo schermo) per tornare indietro, confermando la tua scelta.  Troverai questi pulsanti nella parte alta dello schermo.

Come usare Tinder: swipe, like e tutto il resto

Entrando nel vivo dell’app, vedrai varie foto di persone che ti potrebbero piacere. In genere il meccanismo prevede alcuni pulsanti che corrispondono, ognuno, a varie modalità di interazione (li trovi in basso dopo ogni foto):

  1. Tasto X: significa “Non mi piace”, non fare nulla, quindi lo fai se la persona non ti interessa o non ti piace, per passare oltre. La persona in questione non riceverà alcuna notifica di ciò, ovviamente. È equivalente a scorrere a sinistra.
  2. Tasto a forma di fulmine: è il cosiddetto Boost, e serve ad aumentare per un po’ (di solito mezz’ora) la tua visibilità. Nella versione free hai solo pochi boost mensili, in quella a pagamento ne hai un po’ di più.
  3. Tasto Annulla: puoi tornare indietro dall’ultima scelta che hai fatto (solo profili premium)
  4. Tasto a forma di cuore: significa che quella persona ti piace! Se anche lei vede il tuo profilo e clicca mi piace, è fatta: it’s a match! Questa frase in inglese significa che c’è corrispondenza, e quindi avrete accesso alla chat per potervi sentire, chattare, videochiamare ed eventualmente incontrarvi. È equivalente a scorrere a destra.
  5. Super Like – ne hai tre al mese nella versione free, e serve ad inviare un Like con notifica ad una persona.

Come usare la chat di Tinder al meglio

Non crediamo per niente nelle “tecniche di seduzione” e nei corsi che tanti guru, su internet, propongono (a pagamento, peraltro) sfruttando il senso di solitudine di alcuni. L’aspetto base da considerare, secondo me, è che non bisogna sopravvalutare l’app (pensare che risolverà tutti i nostri problemi di solitudine “come per magia”, o che ci permetterà automaticamente di trovare l’uomo o la donna della vita). Al tempo stesso, ci sono alcuni suggerimenti per approcciare al meglio in chat, ad esempio:

  • presentati con poche parole, magari inviando uno smile 🙂
  • non fare troppe domande contemporaneamente
  • scrivi il meno possibile, ad alcune persone secca leggere
  • se c’è feeling, proponi di sentirvi a voce o magari di vedervi in videochat!

Ricordati anche il rispetto, per te stesso e per le altre persone. Diciamo questo perchè è facile degenerare nell’insulto durante il contatto virtuale con gli altri, e non bisognerebbe mai farlo.

Rispetto per te stesso: dietro gli insulti che riservi ad una persona che non ti risponde più o fa ghosting, quindi sparisce senza darvi più retta, potrebbero esserci problemi suoi, semplicemente. Non fatevene una colpa!

Rispetto per gli altri: avete il diritto di “provarci”, ovviamente, ma non certo quello di infastidire o insistere se l’altro non è convinto.

Come leggere le chat di Tinder

Per leggere le chat con le persone con cui risulti compatibile, non devi farlo altro se non premere l’icona a forma di fumetto in alto a destra dentro l’app Tinder.

Impostazioni di Tinder

Tra le impostazioni dell’app hai la possibilità di scegliere:

  • la posizione in cui vuoi cercare;
  • la distanza o raggio massimo in cui farlo;
  • cosa stai cercando: Uomini, Donne o entrambi
  • fascia d’età delle persone.

Le altre impostazioni sono il docuemnto con le informazioni sul trattamento lato privacy dei tuoi dati ed il pulsante per disconnetterti.

Come cancellarsi da Tinder

Come in altre app del genere puoi cancellare definitivamente il tuo account (se proprio la cosa non ti è piaciuta) oppure puoi metterlo in pausa per un po’ (se adesso non ti va ma non escludi di tornare in futuro).

Per mettere in pausa l’account:

  1. Apri Tinder
  2. Tocca l’icona del profilo
  3. Seleziona Impostazioni
  4. Cerca l’opzione Scoperte e disattivala

Se fai questo potrai continuare a chattare con i tuoi match precedenti. Se invece vuoi cancellare l’account del tutto:

  • Entra in Tinder
  • Vai sul tuo profilo tappando sull’icona
  • Cerca e tappa impostazioni
  • Scorri fino in basso
  • Seleziona Elimina account
  • Se ti chiede se sei sicuro, conferma: account cancellato!